Slider

Valencia, la città luminosa

 
Una premessa è d’obbligo: ringrazio di cuore Emiliano per il suo enorme contributo alla stesura del presente articolo. Senza di lui non sarebbe stato possibile pubblicarlo.

Oggi vi parlo di Valencia, la terza città più grande della Spagna per popolazione, dopo Madrid e Barcellona.

Valencia non è una città di grandissimo richiamo turistico, ma ha comunque un patrimonio culturale invidiabile, che può essere scoperto quasi interamente a piedi in un solo weekend. Come sempre, non trascurerò il lato economico (la città è più a buon mercato rispetto alle sue due sorelle maggiori), anche se per l’alloggio ho preferito dare priorità alla posizione, a discapito del portafoglio. E poi il cibo…

In genere non sono favorevole alle tessere turistiche, che comprendono poche attrazioni principali e molte secondarie. Ma in questo caso forse ne vale la pena, se sfruttate anche la tratta aeroporto-centro: giudicate voi stessi sfogliando la guida ufficiale. Potete anche acquistare la Valencia Tourist Card online con un piccolo sconto e ritirarla in città, in uno dei 5 Tourist Info, o nel Kiosko Digital direttamente all’aeroporto. La carta è valida 24, 48 o 72 ore.

 

 

 

 

Entrata hotel

 

Area ristorazione

 

Aperitivi

 

Esterni

 

Camera accogliente

 

Toilette

 

Vista dalla stanza

 

Vista dalla stanza

 

Vista dalla stanza

 

Vedere  Itinerari in città.
 
Mangiare  La cucina tipica suggerita dalla gente del posto.


 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *